[Informasoci] TORINO LIBRERIA Linea_451 L'ibrida_cena E Laboratorio_liberatorio_3 - REGGIO EMILIA INFOSHOP turismo responsabile - [giollicoop-italia] “Theater of the Oppressed and racism: last days /// ultimi giorni /// derniers jours /// ultimos dias

LIBRERIA LINEA 451
A Torino c'è una magia che nasce dai libri, riempie i calici di vino e coccola lo stomaco con sfiziosi miraggi culinari che divengono realtà.
La libreria per una sera diventa il ristorante più esclusivo della città!

L'IBRIda CENA
 
è una cena speciale pensata per gli amanti dei libri e del buon cibo, una serata unica.

Giovedì 21 giugno alle 20.30 la libreria Linea 451 ha il piacere di ospitare Giorgio Vasta.

15 posti disponibili, prenotazione obbligatoria, per info:
Libreria Linea 451
Via Santa Giulia 40/a, 10124, Torino

0118136739

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , costanza@linea451,net


L'IBRIda CENA è un evento promosso da Training Associazione Culturale e in collaborazione con Miraggi Edizioni e le librerie ospitanti.

 
IL MENU’
Benvenuto
Intermezzo da bere #1
Focaccia ai pomodori ciliegini e salame di Morozzo CN [BIO]
Crudo nostrano tagliato a coltello con ciliege di Pecetto [BIO]
Orzo perlato e kamut [BIO] con grana e sedano ai semi di girasole [BIO] e salsiccia di Bra
Robiola Roccaverano latte misto capra, pecora e mucca [BIO] e marmellata artigianale (1frutto+1verdura)
Asparagi di Santena con salsa tartara artigianale
Intermezzo da bere #2
Tortino di melanzane e ricotta
Zuppetta fredda di pomodori cuori di bue e basilico
Intermezzo da bere #3
Chicche Dolce Vita

Acqua dell'acquedotto municipale filtrata.
Vini in collaborazione con
- Eugenio Gatti di La Miraja di Castagnole Monf.to
- Scagliola di Calosso (Isola d'Asti)
- Rigo di Alba (CN)
- Rubatto di Chieri (TO)
Verranno proposti 2 tipi di vino.

Pane e focaccia rigorosamente fatti a mano.

Tutti i prodotti provengono da piccoli produttori BIO e di Filiera Corta.
Si utilizzeranno piatti, bicchieri e posate eco sostenibili e biodegradabili.
Data la provenienza delle materie prime si avvisa che potrebbero esserci variazioni.
 
 
L'AUTORE
Giorgio Vasta (Palermo, 1970) vive e lavora a Torino. Ha pubblicato il romanzo Il tempo materiale (minimum fax
2008, Premio Città di Viagrande 2010, in corso di pubblicazione in Francia, Germania, Austria, Svizzera, Olanda,
Spagna, Stati Uniti, Inghilterra e Repubblica Ceca, selezionato al Premio Strega 2009, finalista al Premio Dessì, al
Premio Berto e al Premio Dedalus), Spaesamento (Laterza 2010, in corso di pubblicazione in Francia, finalista al
Premio Bergamo). Collabora con "la Repubblica", "Il Sole 24 ore" e "il manifesto" e scrive sul blog letterario
minimaetmoralia.com
. Nel 2010 ha vinto il premio Lo Straniero e il premio Dal testo allo schermo del Salina Doc
Festival. Il suo ultimo libro è Presente (Einaudi 2012, scritto con Andrea Bajani, Michela Murgia e Paolo Nori).

 
LIBRERIA LINEA 451
VIA SANTA GIULIA 40/A

10124 TORINO


LIBRERIA LINEA 451
Sabato 23 giugno 2012 alle ore 10.30,
la libreria Linea 451 ha il piacere di ospitare il terzo dei 4 incontri-laboratorio per gruppi di bambini dai 6 ai 10 anni:
 
LABORATORIO LIBERATORIO
Non dire cosa fare ma come
secondo il metodo Giocare con l’Arte di Bruno Munari
 
 
IL LABORATORIO:

L’idea è quella di creare un laboratorio diverso da tutti gli altri, grazie al metodo di Bruno Munari che si basa sul fare, affinchè i bambini possano esprimersi liberamente senza l’interferenza degli adulti, diventando indipendenti e imparando a risolvere i problemi da soli. Dunque un luogo di creatività e conoscenza, di sperimentazione attraverso il gioco: il luogo del fare per capire, uno spazio dove sviluppare la capacità di osservare con gli occhi e con le mani, per imparare a guardare la realtà.
Nel laboratorio i bambini esprimono la propria creatività liberi di manifestare sé stessi, attivi ed essere attivi nel laboratorio di Munari significa poter liberamente provare le diverse tecniche attraverso un lavoro creativo, mantenendo la voglia e la curiosità di provare a mettere insieme quanto viene sperimentato nel laboratorio per vedere cosa accade se….
“Laboratorio Liberatorio” prevede 1 incontro alla settimana, per 4 settimane, con gruppi di bambini dai 6 ai 10 anni con un costo di €8.00 a testa, il materiale è fornito dall’educatrice.
I temi che si tratteranno riguardano:

- Creazione di libri tattili e sensoriali utilizzando materiali di diverso tipo dal morbido al ruvido, carta leggera, pesante, trasparente, lucida, opaca, argentata ecc.

- “Arte Postale” attività di grande espressione creativa che usa il servizio postale come mezzo che permette a tutti di creare delle piccole opere da inviare a chi si vuole. Portare con sé strumenti come forbici, colla in stick, ed un francobollo per cartolina.

- Tessitura con carta, fili e nastri. Costruzioni di oggetti con valore tattile, esperienza del passa sopra-passa sotto..

- Giocare con la creta è provare sensazioni ed emozioni con la manipolazione.
E' gradita la prenotazione.


PER ULTERIORI INFO:
LIBRERIA LINEA 451
VIA SANTA GIULIA 40/A

10124 TORINO






Venerdì 22 giugno 2012
Ore 21,00
 
Infoshop Sante Vincenzi
 
Via Sante Vincenzi 13/a
Reggio Emilia

 

 
"Incontrare l'Africa e non dimenticarla"
Viaggio in Senegal nel mese di Agosto
 
 
 
Dakar e l'isola di Gorèe
Al sud in nave verso la lussureggiante Casamance.
Camminate in foresta e immersione nel quartiere di Boucotte 
Viaggio nella comunità rurale di Coubanao nella foresta del Kalounaye per conoscere l'Associazione KDES alloggiando nelle strutture di turismo rurale integrato con presentazione dei villaggi Diola, dei progetti per il rilancio della comunità locale (salvaguardia della foresta,  medicina tradizionale, progetti idrici e educativi)


 

GIOLLICOOP Comunicato stampa/press release n.22/2012

“Theater of the Oppressed and racism: last days /ultimi giorni /derniers jours / ultimos dias”

ITALIANO
  • COSA: ULTIMI POSTI nello stage residenziale internazionale (TRAINING-IN-SERVICE COURSE) “Prevention of racism through Theater of the Oppressed”.
Lo stage è un evento del Progetto europeo “FRATT”.
Lingua principale dello stage: inglese.
Il costo è 250,00 euro (corso, vitto e alloggio compresi), per chi non ha avuto la sovvenzione dell'agenzia nazionale LLP.
CHI: aperto a chiunque interessato. Condotto da Roberto Mazzini di Giolli.
DOVE: Casaltone (Parma), presso la Casa Laboratorio “L'asinara”.
QUANDO: dal 10 al 14 Luglio. Giorno di arrivo il 9 Luglio.
Per informazioni e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


ENGLISH
WHAT:last places in the international Training-In-Service Course about “Prevention of racism through Theatre of the Oppressed”.
This event is part of the European Fratt project.
Main language of work English.
Costs: € 250,00 (including course fee, subsistence and accommodation), if you do not have a grant from your national LLP agency.
WHO:every person using Theatre of the Oppressed or practising some anti-racism action can participate. Roberto Mazzini by Giolli will be leading the training.
WHERE: Casaltone (Parma-Italy), near Casa Laboratorio “L'asinara”.
WHEN: from 10th to 14th July. Arrival day: 9th July.
or write to Giolli: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


FRANCAIS
QUOI:derniers places dans le Training-In-Service Course sur la “Prévention du racisme à travers le Théâtre de l'Opprimé”.
C'est une action partie du projet Européen Fratt.
Langage principal sera l'anglais.
Couts: € 250,00 (comprend le cout du course, nourriture et logement), si tu n'as pas eu la subvention de l’Agence National LLP.
QUI: chaque personne qui emploie le Théâtre de l'Opprimé ou que fait des actions antiracistes peut participer. Roberto Mazzini de Giolli va à conduire l'atelier.
OU': à Casaltone (Parma-Italie), près de la Casa Laboratorio “L'asinara”.
QUAND: du 10 à 14 Juillet. Arrivée le 9 Juillet.
ou écrivez à Giolli: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.



ESPANOL
COSA:últimos plazos en le Training-In-Service Course sobre la “Prevención del racismo a través del Teatro del Oprimido”.
Es una acción del proyecto Fratt.
El idioma principal será l' angles.
Gastos: € 250,00 (incluydo curso, comida y alojamiento), si tu no tienes una subvención de l'Agencia Nacional LLP.
QUIEN: cada persona que utiliza el Teatro del Oprimido o que hace acciones anti-racistas puede participar. Roberto Mazzini de Giolli será el trainer del taller.
DONDE: a Casaltone (Parma-Italie), cerca de la Casa Laboratorio “L'asinara”.
CUANDO: desde el 10 hasta el 14 Julio. Llegada el 9 de Julio.